Lettera Sig.ra Anna ( Vicina di Casa )

 

Qualcuno una volta ha detto :" Non posso volare, ma vorrei le sue ali, però posso ancora amare "........

Non so chi lo ha detto, ma aiuta a continuare a vivere e sperare !     ...........Mamma Anna

 

Carissimo Umberto, sono io la mamma di Alessio, e se mi permetti mi sento un pò pure la tua, con tanto affetto, rispetto e stima, come ha ogni madre per i figli.

Son venuta ieri a chiedere di te, poichè da giorni non ti ho visto passare e ti chiedo scusa se mi sono permessa a farlo.

Non giudicarmi come un'impicciona, ma le mamme siamo così, anche se non ti conosco, ma so cosa è il Dolore del Cuore e dell'Anima.         

                       Anch'io ne soffro, avendo fatto solo del bene, come te.

Tu nel cuore e nella tua anima avrai sempre in ogni istante della vità, la tua compagna, tua moglie, la sua dolcezza, i vostri momenti brutti e belli;    

            questo nessuno te lo potrà mai togliere; MAI.

Io, da mamma, ti dico che devi volerti bene, per te, per Giusy e per il vostro amatissimo cane, che soffre, come te e che ti adora.

Chiudo queste mie poche righe, chiedendoti ancora scusa, se mi sono permessa di cercarti e di scriverti, ma le parole volano  e ciò che è scritto rimane per sempre.

 

Con affetto sincero, un forte abbraccio...

 

Mamma Anna

 

P.s: Grazie a te, Umberto e tua moglie Giusy, che date coraggio e bellezza all'umanità, di cui tutti siamo parte.

I veri Uomini, come te, servono a questo.......ci insegnano la vita, e voi ci avete dato una grande lezione.

Tu e la tua Giusy siete unici, e ricorda che lei ti amerà per sempre.

 

LA NOSTRA FAMIGLIA

L'AMORE PURO TRA UMBERTO E LA SUA GIUSY

 

GIUSY, SEI BELLISSIMA.............